giovedì 24 ottobre 2013

Chaos is a prime number (in Shibuya)


 

Prime numbers have the power to build all the other numbers, but they're indivisible.
Shibuya is the area of Tokyo that best tells and interweaves stories of its inhabitants that pass through each other in one of the busiest intersections of the planet.
At the click of the traffic green man light they seem to multiply, becoming colored waves going straight to the opposite shore. All in apparent chaos, up and down solitary geometries yet somehow surprisingly unanimous.

I numeri primi hanno il potere di costruire tutti gli altri numeri, eppure sono indivisibili.
Shibuya è il quartiere di Tokyo che meglio racconta e intreccia le storie dei suoi abitanti che si attraversano dentro uno degli incroci più affollati del pianeta.
Allo scatto di ogni omino verde del semaforo sembrano moltiplicarsi, diventando onde colorate dirette verso la sponda successiva. Tutto dentro un caos apparente, un viavai di geometrie solitarie eppure in qualche modo sorprendentemente unanimi.

At an angle of the intersection there's the Tsutaya building, on the second floor you can find one of the most famous Starbucks, (don't seat for more than 10 minutes, otherwise you will start to hear threats from tourists waiting their turn with with the Nikons lenses pointed as a Kalashnikov) where you can have fun to create iconic figures made of commuters, couples, serial shoppers and students.

Ad un angolo dell'incrocio c'è il Tsutaya building, salendo al secondo piano risiede uno dei più famosi Starbucks, (non state seduti per più di 10 minuti, altrimenti inizierete a sentire le minacce dei turisti che aspettano il loro turno con gli obiettivi delle Nikon tipo Kalašnikov) dove ci si può divertire a comporre figure iconiche fatte di pendolari, coppie, serial shoppers e studenti.

 
 
 
 
 
After the shaking, if you want to plunge yourself in the crowd of teenagers who follow the latest fashion trends, you'll be spoilt for choice between over 100 shopping centre corners in Shibuya 109. Don't be snob, shopping is a part of the culture in Tokyo and I can assure you that it's worth the visit just to get excited about the customizing shops, the care of clothes /objects selected, the saleswomen dressed up strictly in theme with the sold product (in a dark shop, a young woman encouraged me to buy a tee of Satan... And she was dressed in bright horns and red lacquered wedges to clarify).
 
Dopo lo shekeramento, se avete voglia di immergervi nella folla di adolescenti che inseguono le ultime tendenze della moda, avrete l'imbarazzo della scelta tra oltre i 100 shop del centro commerciale Shibuya 109. Non fate gli snob, lo shopping è una parte della cultura di Tokyo e posso assicurare che vale la pena la visita anche solo per entusiasmarsi dalla personalizzazione dei negozi, la cura dei capi / oggetti scelti, le commesse vestite rigorosamente coerenti con il tema del prodotto venduto. (dentro un negozio dark, una ragazza mi ha proposto una maglietta di satana, ed era vestita con corna lucide e zeppe laccate rosso per intenderci).
 
 
 
I really have to be honest, I totally ignored the super famous Hachiko statue. I didn't knew the legend based on the "story of a dog that waited for his master every day in front of Shibuya Station, and continued to do so for years even after his master had passed away." (source japanguide.com)

Devo essere onesta, ignoravo totalmente la famosissima statua di Hachico. Non conoscevo la leggenda secondo la quale "il cane aspettava il suo padrone ogni giorno davanti alla stazione di Shibuya e continuò a farlo per anni anche dopo che il suo padrone era scomparso".
 
 
 
Un'altro mall da visitare nella zona è di certo il Loft, sette piani con una grande varietà di prodotti per il fai da te, hobby e artigianato, ma anche cartoleria e carte per confezionare regali.

Another cool mall to visit in the area is by sure the Loft, seven floors with a wide offer of products for DIY, hobby, crafts and gifts and wrapping gifts papers.

 
 
Anyway the Tradition and the spiritual sense never give up completely the spirit of the streets of Tokyo, where even here you can find small sanctuaries with altars where there are hanged hundreds of tablets with the wishes written, aimed to the "divinity", and fountains of purification, where you must wash the right hand before, then the left, drink some water and spit it, to purify the impure words.
 
La tradizione e il senso spirituale comunque non abbandona mai completamente l'animo delle strade di Tokyo, dove anche qui di possono scorgere piccoli santuari con altari dove vengono appesi le tavolette con i desideri rivolti alle "divinità" e fontane di purificazione, dove bisogna lavarsi prima la mano destra, poi la sinistra, bere un po di acqua e sputarla, per purificare le parole impure.
 
 
 
 

 
 

 
 
My advice then is to go for a walk to Center Gai, the way of shops and clubs, experiencing one of the many sushi or Okonomiyaki restaurants. Or if you're in a hurry, remember that the Family Mart(stores and tobacco shops like 7/11) sushi is very good and fast, as well as cheap. (thank you Cavolettodibruxelles for the suggestion).
Il mio consiglio poi è di fiondarvi per una passeggiata a Center Gai, via di negozi e club, sperimentando uno degli innumerevoli ristoranti di sushi o Okonomiyaki. Oppure se siete di fretta, ricordatevi che il sushi di Family Mart (negozi e tabaccherie tipo 7/11) è ottimo e veloce, oltre che economico. (grazie Cavolettodibruxelles per il suggerimento).


lunedì 14 ottobre 2013

Welcome to Mangaland

 
I won't save you in the name if the moon, like Sailor Moon would have done but I'm taking you into Akihabara, or Mangaland, the name that I've used to save the file pics to remember the surreal world that I would have found opening that folder.
 
Io non vi salverò in nome della luna, come Sailor Moon avrebbe fatto ma vi porto ad Akihabara, o Mangaland, il nome con cui ho salvato i file delle foto per ricordarmi del mondo surreale che avrei trovato nell'aprire quella cartella.
 
 
 
 
Not even Alice wanted to go back into wonderland. Probably she would have lost the white rabbit, but after being overwhelmed by an army of dolls dressed up like gothic punk maids, intermittent lights and otaku geeks that drool in front of plexi cubes inside the big buildings that settle the zone, maybe she would have change her mind. And at 5 pm drank sakè.
 
Neanche Alice sarebbe più voluta tornare nel mondo delle meraviglie. Probabilmente avrebbe perso il bianconiglio, ma dopo essere stata travolta da un'esercito di bamboline vestite da cameriere gothic punk, luci intermittenti e geek di otaku che sbavano davanti ai cubi in plexiglass dei grandi edifici che popolano l'area, forse avrebbe cambiato idea. E forse alle 5 pm avrebbe bevuto sakè.
 
 
 
 
 
I'm not an expert of the category, but I have to say that it worth it the visit non only for the pictoresque (mangesque) peculiarity of the area, but most of all to observe how the spirit of the care and preciseness, proper of this population for things. A fetishist but deliciously appreciable.
Io non sono di certo un'esperta del genere, ma devo dire che vale la pena la visita non solo per le particolarità pittoresche (mangesche) della zona, ma soprattutto per osservare come lo spirito della cura e meticolosità, proprie di questa popolazione per le cose. Un'azione quasi feticista ma deliziosamente apprezzabile.
And I'm not talking only about the hundreds of models, videogames for old consolles and cosplay, but for things generally. You will be surprised about the quality and great use of the second hand market. Bags and technology at first.
E non parlo solo delle centinaia di anime, modellini, videogiochi per vecchie console e cosplay, ma degli oggetti in generale. Rimarrete sorpresi dalla qualità e ottimo uso del mercato di seconda mano. Borse firmate e tecnologia in primis.
 
 
 
 
 
Even in the smallest, darkest or humble shop, no matter if it's a Chanel or a Ram, everything is exposed with it's original packaging, often less scratched and with an authenticity certificate. I give you a new anyhow: don't buy an Iphone. "-It won't work out of Japan-" the seller says, that are extraordinarily honest.
Anche nel più piccolo, buio o umile negozietto, che si tratti di una Chanel o di una Ram tutto è esposto con la sua confezione originale, spesso con pochi graffi e con certificato di autenticità. Vi dò comunque una notizia: non comprate un'Iphone usato. "-Fuori dal giappone non funzionerebbe-", a detta dei commessi, che sono straordinariamente onesti.
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Take a walk in Chūōdōri on sundays, the main street is closed to traffic and mix yourself with the passionate pilgrims (serious guys), in procession tho the lightened Mecca.
 
Fate una passeggiata per Chūōdōri la domenica, la via principale è chiusa al traffico e navigate nella folla degli appassionati pellegrini (serissimi), in processione verso la Mecca luminosa. 

giovedì 3 ottobre 2013

Breakfast at Tsukiji's



 
Everyone are in Tokyo, waking up at 8 and decide to go to the largest worldwide ichthyic market right? Nope.
 
Tutti sono a Tokyo, si svegliano un mattino alle 8 am e decidono di andare al mercato ittico più grande del mondo no? Naa. 
 
 

 
 
I'll say that that in the holiday planning this is one of the worst choices that we've ever done. Not estimating that if you want to be flooded by 50.000 biting tuna buyers, dodge scooters and slapped by the flying fishes, the right clock alarm is to be pointed at 4:30.
 
Direi che nell'organizzazione della vacanza questa è stata una delle scelte peggiori che abbiamo fatto. Non preventivare che se vuoi essere inondato da 50.000 compratori di tonno infuriati, schivato da motorini e schiaffeggiato dai pesci volanti, la sveglia va puntata alla 4:30.
 
 
 
 
Is around 5 am the spectacular moment (they said), where begins the first tuna auction, during half an hour, and the last one at 7 am. Tsukiji is no longer far than a couple of miles from the imperial palace, near the river, where the fishing boats go and unload the precious goods.
 
E' intorno alle 5 am infatti il momento più spettacolare (mi hanno detto), dove inizia la prima asta del tonno della durata di mezz'ora e l'ultima alle 7 del mattino. Tsukiji dista un paio di chilometri dal palazzo imperiale, vicino al fiume, dove i pescherecci vanno a scaricare il prezioso pescato che viene subito messo in vendita.
 
 
 
 
 
 
Despite the latecoming struggle it worth it anyhow visiting this maguro temple, also because the consolation it was to have a tasty portion of sushi in the best place to eat it all over the world I guess, as long as have the pleasure to wander through the small streets all over the market, full of tiny shops of kitchen accessories, knives, ceramics, lacquer and wrapping papers, shopper papers with super elegant graphics.

Nonostante la pena da ritardatari ne è valsa comunque la pena visitare questo tempio del maguro, anche perchè la "magra" consolazione è stato gustare una porzione sushi nel luogo migliore dove si possa mangiare al mondo credo, oltre che al piacere di girovagare nelle piccole stradine intorno alla zona del mercato, pieno di piccoli negozi di ceramiche, lacche, attrezzi da cucina, coltelli, e immancabili carte, cartine, sacchettini con elegantissime grafiche. 
 
 
 
 
 

 
 
 
 
 
 
 
 
 
*After 78 years of operation, the popular Tsukiji fish market closes forever after 2013. The Tokyo Metropolitan Government has recently published its draft for a new wholesale fish market that will open in 2014. According to the Asahi Shimbun, the new market will be built a few kilometers from the Tsukiji market, an apartment complex in Koto, an area of 408,000 square metres. This will make the 40% larger than at Tsukiji. The morning auction of tuna has long been the main attraction of Tsukiji, but as further proof of the need for new market infrastructure to tourists was removed the ability to watch the auctions until January 19, 2013, in order to keep the business running smoothly.
 
*Dopo 78 anni di attività, l’amato mercato del pesce di Tsukiji chiuderà per sempre dopo il 2013. Il Governo Metropolitano di Tokyo ha recentemente pubblicato il suo progetto per un nuovo mercato del pesce all’ingrosso che aprirà nel 2014. Secondo l’Asahi Shimbun, il nuovo mercato sorgerà a pochi chilometri dal mercato di Tsukiji, in un complesso residenziale nel quartiere Koto, su di un’area di 408.000 metri quadrati. Questo lo renderà il 40% più grande rispetto allo Tsukiji
L’asta mattutina del tonno è stata a lungo la principale attrazione dello Tsukiji, ma come ulteriore prova della necessità di nuove infrastrutture del mercato, ai turisti è stata tolta la possibilità di guardare le aste fino al 19 gennaio 2013, al fine di mantenere le attività senza intoppi.