lunedì 10 giugno 2013

All because of Zara - #thehatchaserink

 
I could say that is because of Zara that I came up with this post. If you have a peek below, you'll surely recognize these shoes, seen lately at many bloggers feet. Well, they come from Zara indeed, and as all the good female consumers saturday I got inside with the good purpose to buy a shirt and went out with a 12 cm heels. Coherence first.
But I swear that it was a purchase that I could not do. When I saw them I thought they were made for me (ambitious but it's good to dream;).
If you know me, and follow me on facebook or twitter, you will have noticed that sometimes I post up some caricatures with a silhouette (one of these are also on the header of my blog).
This caricature was born for a need. Some years ago I was sketching some chairs, and I needed to have a human figure to get proportions. But I needed to be fast and sum up.
So I imagined how would I interact with the objects we were creating and it was the beginning of #thehatchaserink, a caricature that couldn't have a) a wide brim hat b) amazingly high heels with ankle strap (because yes, you can be a good designer even if you're not a nerd. Everybody agree?).
Designing it more and more I got affective so far that I've made it my alter ego.
Down here I've posted some. Do you have a little guy that you often sketch. that represent you, on the diary, over notes or post it, while you're making a phone call? How do you imagine your shape?
 
Si può dire che è merito / colpa di Zara se ho scritto questo post. Se guardate la foto qui sotto, sicuramente riconoscerete queste scarpe, viste negli ultimi tempi ai piedi di moltissime blogger. Ecco, sono di Zara appunto, e come tutte le brave consumatrici sabato sono entrata con il buon proposito di comprare una camicia ed uscita con un paio di tacco 12. La coerenza prima di tutto.
Ma giuro che era un acquisto che davvero non potevo fare. Quando le ho viste ho pensato che fossero state fatte apposta per me, giuro (ambizioso, ma è bello sognare ;) .
 
Se mi conoscete, e mi seguite su facebook e twitter avrete notate che ogni tanto posto delle caricature stilizzate con un cappello (una di queste è anche nell'intestazione del mio blog).
 
Questa caricatura è nata per esigenza. Qualche anno fa stavo schizzando delle sedie, e avevo bisogno di avere una figura umana come proporzione. Ma dovevo essere veloce, e sintetizzare.
Così ho immaginato come io avrei interagito con gli oggetti che creavamo, ed è nata #thehatchaserink, una caricatura che non poteva non avere a) un cappello a tesa larga b) stiletti vertiginosi con laccio alla caviglia (perchè si, anche se non sei un nerd puoi essere una brava designer, tutte daccordo?). Con il passare degli schizzi mi ci sono affezionata e ne ho fatto il mio alter ego. Qui sotto ne ho postato qualcuno. Voi ne avete un'omino che scarabocchiate spesso, che vi rappresenta, nel diario, sugli appunti, mentre telefonate? Come immaginate la vostra figura? 

 
love it at Zara 
 
 love it at Zara
 
 socially speaking
 
 my house
 
the watch, not the time

 
valentine's day
 
flying with Libra (design by ErvasBasilicoGirardi)
 
shoeaholic
 
Miguel (design by ErvasBasilicoGirardi)
 

making up words
 
 
I was wearing
Borsalino 1857 CLASSIC wide brim
Zara high heels with ankle strap
Zara shorts
Gisetop Loose fit top - here