giovedì 16 maggio 2013

Daphne Bag

 
 
What it comes in my mind when I think about something that gets closer to the silent concept? Calm, sober but not simple, I'll say polished. Essential, but not minimal, I'd call it careful naughtiness. When I saw the Jason Wu collection, especially the Daphne bag I literally felt in love by its presence that at first sight seems cold but I see it almost as animated. Will might be the two metal rounds so well layed out in pages or maybe those angles so delicately rounded to make this icon one of my favourite pieces ever. This year the Daphne bag for the Resort 2013 collection its in color block with variants of bright colors also with one handle, adjustable and removable. They're proposed in pink tones, and black profiles, cobalt blue contrasting with the papaya and blck profiles and in the shoulder strap with browm and fucsia.
You can find it here, or in the official Jason Wu.
 
Che cosa mi viene in mente quando penso a qualcosa che si avvicina al concetto di silenzioso? Calma, sobrietà ma non semplice, direi ricercata. Essenziale, ma non minimale, la chiamerei malizia accorta. Quando ho visto le collezioni di Jason Wu e in particolar modo la Daphne bag mi sono totalmente innamorata della sua presenza che a primo impatto sembra fredda ma in realtà la vedo quasi animata. Saranno forse i due tondini in metallo così perfettamente impaginati o forse gli angoli così delicatamente smussati a fare di questa icona uno dei miei pezzi preferiti in assoluto. Quest'anno la Daphne Bag per la collezione Resort 2013 è in color block e in sfumature accese e vivaci anche con manico unico, regolabile e rimovibile. Sono proposte in toni di rosa, cipria e profili in nero, blu cobalto in contrasto con il papaya con profili neri e nella versione tracolla in toni di fucsia e marrone.
La trovate qui, o nel sito ufficiale Jason Wu.