martedì 13 novembre 2012

Lost in Urban Wonderland


Odio novembre. Ecco l'ho detto. Si, mi dispiace solo per il giallo fosforescente delle foglie autunnali che mi lasciano sempre a bocca aperta, però novembre davvero credo sia un mese senza scopo, la metà dell'anno e delle aspettative natalizie. E poi è maledettamente grigio, le mattine di questi giorni ti svegli e l'outfit scelto è quasi sempre una palette tendente al colore della nebbia. Questo giro ho detto no. Me ne sono allegramente fregata e mi sono praticamente dipinta da Alice (me ne sto accorgendo solo adesso che scrivo) e ho tirato fuori i miei comodini. Si, lo so , non sono il super pezzone di design che ci si aspetta in una casa bene, ma io quando li ho visti tre anni fa a Shanghai non ho potuto fare a meno di prenderli; e non per tenerezza intendiamoci. Necessità in assoluto. Le code per entrare all'Expo di Shanghai erano chilometriche e i cinesi sono tanti. Quindi Voilà, i miei sgabelli/comodini superutili. Dovevano essere solo i miei compagni di viaggio, e invece...si sono piazzati lì, di fianco al letto ;). Pensando a dove rappresentare al meglio i due pezzi mi sono ricordata di questa zona industriale con delle opere di writers pazzesche...Se non avessi dimenticato il cappello a casa, il tè con il Cappellaio matto lo avrei preso volentieri.

I hate november. Ok, I've sayed. I only regret to say so when I think about the autumnal fluorescent leaves that leave me mouth open, this thing apart really november is an unuseful month, the middle on the year and of the christmas expectations. Besides is so damn grey, the mornings of these days you wake up and the chosen outfit is almost always a palette near to the fog colour. This time I've said no. I nicely skipped the thing and practically painted up like Alice (I'm realising just now while I'm writing) and I've take out with me my two nightstands. Yes, I know, they're not like a super design piece that you expect in a "well" house, but when I've seen them three years ago in Shanghai I've couldn't help to buy them; and not for tenderness, lets make it clear, but for need. The queues to get into the Shanghai Expo where miles long and chinese are a lot. So, Voilà, my superuseful nightstands/stools. They should have been only my travel mates, but...Now they're there, beside my bed ;) Thinking where I could represent at best the two pieces I remembered this industrial space with amazing writers pieces of art ...If  I have not leaved my hat at home, I could have drinked the tea with the Mad Hatter.















Long Blazer: Blunauta
Dress: Zara
Pantyhose: Calzedonia
Belt: Motivi
Hairband: Accesorize
Shoes: Bata
Clutch: Nardelli